Aprile 11, 2023

Dr. Luca Montanari

Lesioni muscolari – ischiocrurali

Fisioterapia: dalla riabilitazione alla prevenzione delle lesioni muscolari

Tra gli argomenti più ricercati tra sportivi ed amatori… Le lesioni muscolari. In particolare, in questo articolo ci concentreremo sulle lesioni ischiocrurali, un tipo di infortunio che coinvolge la porzione posteriore della gamba, molto comune negli sport che prevedono sprint e salti, come il calcio o l’atletica leggera.

Queste lesioni possono essere molto fastidiose e limitanti per chi le subisce, ma fortunatamente esistono degli approcci fisioterapici molto efficaci per il loro trattamento che garantiscono il ritorno sul campo in breve tempo.

La scienza delle lesioni muscolari: tutto quello che c’è da sapere

Le lesioni muscolari sono un problema comune tra gli atleti e le persone che svolgono attività fisica regolare. Si verificano quando il muscolo subisce un trauma o un sovraccarico che supera la sua capacità di resistenza. Questo può accadere in diverse circostanze, come ad esempio durante una gara, un allenamento troppo intenso o anche semplicemente a causa di un insufficiente riscaldamento prima dello sforzo.

Quando un muscolo viene danneggiato, si verifica una rottura delle fibre muscolari che può essere di diversa entità, da una lesione microscopica a una lesione più grave che coinvolge una porzione significativa del muscolo, causando dolore, rigidità e difficoltà di movimento. Tale danno scatena dolore, a causa dell’attivazione delle fibre nervose dolorifiche presenti, questo può essere di diversa intensità e localizzazione, a seconda dell’entità e della posizione della lesione.

In generale, si avverte una sensazione di bruciore e di tensione muscolare nella zona interessata, che può essere accompagnata da vero e proprio dolore specialmente nella prima fase, riferito come acuto o lancinante. Inoltre, può essere presente anche un edema (gonfiore) localizzato e una limitazione del movimento della zona colpita che rende difficile per esempio camminare.

Le lesioni muscolari sono quindi un problema serio che richiede un trattamento adeguato a prevenire la cronicizzazione del dolore e il peggioramento della lesione. In tale contesto il trattamento tramite fisioterapia ha efficacia comprovata, tramite manovre di rilassamento, massaggio profondo e riabilitazione funzionale.

Lesioni ischiocrurali: il male comune degli atleti, ecco come trattarlo

Le lesioni ischiocrurali sono una delle lesioni muscolari più comuni tra gli atleti e si verificano quando uno dei tre muscoli presenti nella zona posteriore della coscia (il semitendinoso, il semimembranoso e il bicipite femorale) subisce una lesione. Questi muscoli sono responsabili della flessione del ginocchio e dell’estensione dell’anca, ed è per questo che le lesioni ischiocrurali sono particolarmente comuni negli sport che prevedono sprint, salti o cambi di direzione improvvisi, come il calcio o l’atletica leggera.

Quando si verifica una lesione ischiocrurale, è importante intervenire immediatamente per limitare l’infiammazione e prevenire la cronicizzazione del dolore. Il trattamento consigliato prevede l’applicazione di ghiaccio sulla zona colpita per ridurre il gonfiore e l’infiammazione, il riposo e la compressione. In seguito, quando il dolore inizia a risolversi, è possibile iniziare lo stretching e la riabilitazione tramite fisioterapia per favorire la guarigione del muscolo.

In particolare, la manipolazione fasciale è un approccio molto efficace per il trattamento delle lesioni ischiocrurali. Questa tecnica prevede il massaggio dei tessuti molli, come i muscoli, le fasce e i tendini, al fine di migliorare la circolazione sanguigna e linfatica, ridurre la tensione muscolare e promuovere il recupero.

La manipolazione fasciale in particolare aiuta a mantenere i tessuti muscolari elastici e tonici, riducendo il rischio di contratture e stiramenti futuri. Inoltre, stimolano la rigenerazione dei tessuti danneggiati, favorendo la formazione di nuove fibre muscolari prevenendo il rischio di recidive.

Un ulteriore approccio fisioterapico, consiste in un percorso di riabilitazione personalizzato che prevede una serie di esercizi specifici per la zona colpita, mirati a rinforzare il muscolo e ripristinare la sua funzionalità. Questo è un approccio fondamentale per il trattamento delle lesioni muscolari, in particolare quelle ischiocrurali, e può essere affiancata dai massaggi fasciali per migliorare i risultati del trattamento.

Dalla ricerca alla pratica: l’importanza della fisioterapia nel trattamento delle lesioni muscolari

Uno studio recente, “Hamstring Injuries in the Athlete: Diagnosis, Treatment, and Return to Play”, conferma l’efficacia del trattamento tramite fisioterapia delle lesioni muscolari, comprese le lesioni ischiocrurali. Il protocollo di riabilitazione consigliato prevede l’aumento graduale dell’intensità e del range di movimento, con esercizi specifici per rinforzare il muscolo e ripristinare la sua funzionalità. Tale procedura ha evidenziato efficacia nella velocizzazione del periodo di recupero dall’infortunio in particolare in atleti.

In sintesi, il trattamento delle lesioni muscolari richiede un approccio pluristratificato che preveda l’utilizzo di diverse tecniche. Seguendo un protocollo di riabilitazione adeguato, gli atleti e non, possono tornare a correre in tempi rapidi, minimizzando il rischio di recidive e migliorando le loro prestazioni.

Bibliografia:

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Vuoi parlare con me ora?
Ciao 👨🏼‍⚕️
come posso aiutarti?
Scrivimi sul mio numero WhatsApp cliccando sul pulsante "Apri la chat".